Barriere architettoniche

Pubblicato il 23 luglio 2015

Ieri sera in Consiglio Comunale è stato approvato un ordine del giorno presentato da Lissone in Movimento con un emendamento che specifica le fasi dell’impegno.

IMPEGNA LA GIUNTA a un impegno fattivo, tempestivo e concreto al fine di censire, qualificare e rimuove nelle possibilità di bilancio le barriere architettoniche con un progetto che prevede i seguenti passi:

Prima fase:

1. Censimento delle barriere architettoniche esistenti negli edifici pubblici, con l’ausilio di incarichi esterni (senza costi, quindi su base volontaria o rimborso spese ndr), entro Maggio 2016

2. Interventi da parte dell’Amministrazione comunale per risolvere i problemi rilevati con un progetto complessivo e graduale, dopo la conclusione del punto 1

Seconda fase:

3. Censimento delle barriere architettoniche esistenti nella viabilità cittadina, con l’ausilio di incarichi esterni (senza costi, quindi su base volontaria o rimborso spese ndr), entro Dicembre 2016

4. Interventi da parte dell’Amministrazione comunale per risolvere i problemi rilevati con un progetto complessivo e graduale, dopo la conclusione del punto 3

Terza fase:

5. Raccolta delle segnalazioni relative alle barriere architettoniche esistenti negli edifici privati aperti al pubblico, con l’ausilio di associazioni e agenzie specializzate, entro Maggio 2017

Un bel passo avanti!!!!


Nessun commento »

Ricordo di Graziano Viganò

Pubblicato il 3 luglio 2015

Ieri se ne andato il nostro Maestro.

Ha fondato il Judo Club Lissone nel 1970, ha insegnato Judo a frotte di ragazzini dalla piccolissima palestra di via Volturno, a quella delle Scuole di via Fermi, a quelle di via Tasso e ora alla bella e spaziosa palestra di via Volturno.

Ha allenato Campioni Italiani e Nazionali.

Ma la ragione più importante per cui ci piace ricordarlo è che con il suo esempio e la sua passione ha formato il carattere di tre generazioni di giovani.

Ciao Graziano


Comments Off

Se tu fossi Consigliere Comunale a Lissone ….

Pubblicato il 29 giugno 2015

Il nostro consigliere Roberto Perego ha creato un gruppo su Facebook un gruppo (https://www.facebook.com/groups/415199128667517/) con il seguente scopo:

Se vuoi che il Consigliere Roberto Perego di Lissone in Movimento porti qualche tua istanza in Consiglio Comunale, crea una discussione in questo gruppo. Le richieste saranno vagliate e portate nella discussione in Consiglio Comunale sia nella parte delle Comunicazioni che eventualmente come Interrogazione, Mozione e Ordine del Giorno. NON VERRANNO ACCETTATI POST CHE USANO UN LINGUAGGIO NON RISPETTOSO NEI CONFRONTI DI ALTRI MEMBRI NE ALTRE PERSONE IN GENERALE


Comments Off

Consiglio Comunale sul Bilancio

Pubblicato il 27 giugno 2015

Ieri su FB si sono scatenati i commenti sul fatto che la minoranza, di cui Lissone in Movimento fa parte, non ha partecipato alla discussione e votazione del Bilancio 2015. Vorremmo precisare che il nostro Consigliere Roberto Perego ha lasciato l’aula dopo la relazione dei revisori motivando con una dichiarazione che è agli atti del Consiglio Comunale, la sua uscita.

Roberto Perego è entrato a far parte del Consiglio comunale mercoledi 24 Giugno con una convocazione scritta a firma del Presidente del Consiglio Comunale in cui erano elencati gli argomenti del 24 (5 argomenti) e delle sedute del 25, 26 e 29 Giugno.

Nelle sedute del 25, 26 e 29 Giugno gli argomenti erano:

  1.  TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) – APPROVAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI ANNO 2015. (Relatore Domenico Colnaghi)
  2.  IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) – APPROVAZIONE   ALIQUOTE E DETRAZIONE ANNO 2015. (Relatore Domenico Colnaghi)
  3.  DETERMINAZIONE AI SENSI DELL’ART. 172 LETTERA C) DEL D.LGS. 267/2000 IN MERITO ALLE AREE DA ASSEGNARE IN PROPRIETA’ O IN DIRITTO DI SUPERFICIE DA PARTE DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE. (Relatore Maria Rosa Corigliano)
  4.  APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA TRIENNALE DELLE OPERE PUBBLICHE PER IL TRIENNIO 2015-2017 ED ELENCO ANNUALE DELLE OPERE PUBBLICHE ANNO 2015.   (Relatore Marino Nava)
  5.  DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2015-2017. BILANCIO DI PREVISIONE 2015-2017. DOCUMENTI COLLEGATI. APPROVAZIONE. (Relatore Domenico Colnaghi)

Il nostro Consigliere, visto che è impegnato nel suo lavoro, si e preparato al Consiglio del 25  sugli argomenti 1, 2 e 3 e si sarebbe preparato sugli altri il giorni successivo. Quindi quando è iniziato il Consiglio Comunale (come al solito in ritardo) e il Presidente fa iniziare dall’argomento 5) il nostro Consigliere ha preso la parola per dire che non avendo avuto il tempo materiale per preparare l’argomento, piuttosto che assistere alla discussione senza parteciparvi (e prendere il relativo gettone), preferiva lasciare l’aula.

Il Presidente ribatteva che c’era una relazione della riunione dei Capigruppo che organizzava i lavori in tale modo.

Perchè il Presidente non aveva informato il nostro Consigliere?


2 Commenti »

Le comunicazioni di Lissone in Movimento nella seduta del 24/6/2015

Pubblicato il 26 giugno 2015

Giovedì 25 giugno ore 21.00 Palazzo Terragni Piazza Libertà a Lissone si terrà il convegno “L’artigianato nelle sfide di oggi e di domani” che vedrà l’eccezionale presenza di Piero Bassetti, Presidente della Fondazione Giannino Bassetti che ritirerà il premio del Trucciolo d’Oro.

Giovanni Barzaghi sarà a capo degli imprenditori artigiani di Monza – Brianza e Milano per il prossimo quadriennio. All’unanimità il Consiglio Direttivo di APA Confartigianato Imprese ha confermato, martedì 23 giugno, il Presidente Barzaghi per un nuovo mandato.

Accanto al Presidente i 3 vice:

Florindo Cereda, Presidente della Consulta delle Categorie

Arianna Fontana, Presidente della Consulta di Milano

Giovanni Mantegazza, Presidente della Consulta di Monza e Brianza;

 

Don Renzo Mazzola festeggia il 50esimo di sacerdozio di cui 33 anni passati a Lissone. Domenica alle 10 celebrerà un Messa nella Chiesa Prepositurale.

 

L’ultimissima cosa, apprendo che il Sindaco ha chiesto al CDA dell’Agostoni di dimettersi in base ad accordi presi. Qui non stiamo parlando di un CDA e una Presidenza qualsiasi, quello che ha fatto questo CDA è qualcosa di molto importante per Lissone, aumentando i servizi e il patrimonio della Casa di Riposo e allo stesso tempo producendo utili.

Caro Sindaco sappia che lei sia assume la responsabilità di fronte ai cittadini di Lissone delle sue scelte. Ed è un a grave responsabilità.


Comments Off

Bilancio 2015 approvato … ma

Pubblicato il 26 giugno 2015

… ma il Consigliere Zagari si astiene perchè ritiene che gli obiettivi strategici messi nel piano non siano adeguatamente corredati da un sistema per misurarne i risultati e attacca l’Assessore Beretta che commenta poco elegantemente la posizione del Consigliere Sana (assente)


Comments Off

Roberto Perego entra in Consiglio Comunale

Pubblicato il 25 giugno 2015

Sono Roberto Perego nato a Monza nel 1954, vivo a Lissone, anche se il mio lavoro mi ha dato l’opportunità di vivere all’estero per alcuni anni, laureato in Ingegneria Elettronica con specializzazione post laurea in Marketing, ho avuto il piacere di lavorare come dirigente di grandi aziende multinazionali come Compaq e FIAT, e da 10 anni a questa parte sono socio in due aziende che si occupano di sicurezza aziendale e piani di emergenza; sono Consulente della Regione Lombardia per progetti di Internazionalizzazione delle Piccole e Medie Imprese Lombarde.

Ho iniziato a frequentare il Judo Club Lissone dal 1972 nel dove ho raggiunto il grado di cintura nera 2° Dan.

Sono un Operatore Professionista di Zen Shiatsu (che pratico a livello di hobby).

Sono sposato con Carla da 34 anni.

Prima di tutto è doveroso che io ringrazi Sergio Fossati, collega di Lissone in Movimento, che in questi 3 anni ha dato, in tempo e competenza, un apporto significativo al Consiglio Comunale e alla Commissione che ha Presieduto.

Grazie ai 93 voti di preferenza entro in questo Consiglio Comunale, “a partita iniziata” siamo infatti già nel secondo tempo, ma in questi anni sono stato, per così dire, “in panchina”, allenandomi, partecipando (per quello che mi e stato possibile) ed esternando le mie opinioni e le mie proposte.

Mi piacerebbe iniziare questa nuova avventura con delle considerazioni schematiche: dire dei “basta” e dei “vorrei” ovvero la contrapposizione tra il distruggere e la speranza.

Il primo “basta” è al continuo riferimento al passato, “lo facevano gli altri…”, “se gli altri non ci avessero lasciato..”.

Da tre anni governate e dovreste sentirvi responsabili delle cose fatte e non fatte. Il continuo riferimento al passato è un indice di estrema insicurezza nei vostri mezzi, perché avreste dovuto sapere qual era la situazione a Lissone e accettando la sfida elettorale avreste dovuto pensare prima a cosa dovevate e potevate fare.

Il secondo “basta” è alle spese inutili anche quando queste spese sono fatte con risorse arrivano da altri enti, sono sempre tasse nostre!

Per favore non dite più orgogliosamente “abbiamo speso tutto” specialmente quando i lissonesi vedono dove spendete questi soldi ad esempio le opere di arredo urbano su cui si sono investiti soldi pubblici, o dove non li spendete: le condizioni del manto stradale o lo stato di insicurezza per le strade e in stazione.

Non spendere “tutto” o spendere meno vuol poter dire fare pagare meno tasse comunali come IRPEF comunale o ICI, IMU, TASI.

Chiediamo meno ai lissonesi e non spediamo i soldi per cose che non danno nessun beneficio diretto ai cittadini.

Il terzo “basta” è la contrapposizione arrogante e maleducata in questo Consiglio Comunale che non solo fa perdere la fiducia dei giovani per le istituzioni, e che non permette di vedere questo Consiglio come un vero “agorà” di idee e dove c’è un confronto leale e rispettoso della persona. Ritorniamo allo spirito di servizio in cui ognuno porta il suo mattoncino per il bene comune indipendentemente da chi porta il mattone, chi costruisce e chi fa le rifiniture.

Invece il primo “vorrei” è un vorrei una amministrazione efficiente e moderna che copi, già nell’ambito comunale, dal privato l’utilizzo di tutti i mezzi moderni come skype, whatsapps, twitter, che eviti la prolissità e verbosità dei documenti, che parli una lingua che capiscano tutti, i giovani e gli anziani e non solo gli addetti ai lavori.

Usiamo strumenti di crowdfunding per finanziare iniziative che non potrebbero essere finanziate altrimenti.

Il secondo “vorrei” è una ancora maggiore attenzione alle necessità dei cittadini più bisognosi e in disagio, ai poveri, ai disabili, agli anziani, a chi ha perso il lavoro e la casa, alle situazioni famigliari critiche. Favoriamo le associazioni che si occupano di loro, aiutiamo gli oratori e le scuole paritarie.

Il terzo “vorrei” è la promozione di iniziative che abbiano un ritorno vero, ripeto vero, sulle attività dei commercianti e artigiani. Cominciamo a fare in modo che le assegnazioni dirette di lavori prediligano le aziende lissonesi (a parità di prezzo), questo genererebbe benessere che verrebbe ri-speso e che incrementerebbe anche le entrate comunali attraverso l’IRPEF.

Favoriamo il rilancio del 100Firme senza vincoli assurdi perché il rilancio del commercio di Lissone passa anche dalla capacità di attrattiva di persone da altre città. L’occasione di Expo è stata persa, il Fablab è ancora sulla carta. Non facciamo altri errori in questo settore. Ricordiamoci bene che ci sono un bel po’ di attività commerciali a Lissone che vanno avanti solo perché i titolari investono i propri risparmi per non chiudere le loro attività.

Infine chiedo la collaborazione di tutti affinché i lissonesi abbiano motivo di essere orgogliosi di noi che partecipiamo come loro rappresentanti in questo Consiglio Comunale e che secondo le nostre capacità e passioni riusciamo a fare qualcosa di importante per loro.

Al di la degli schieramenti, al di la delle ideologie.


Comments Off

Rinnovo del Direttivo di Apaconfartigianato di Lissone

Pubblicato il 26 aprile 2015

Comunicato del Presidente di APA Confartigianato di Lissone

Giovedì 23 Aprile si è svolta l’assemblea di Lissone per il rinnovo cariche associative previsto in occasione del 15° Congresso di Apa Confartigianato.
Vorrei ringraziare davvero tutti, artigiani e famiglie, presenti e assenti. Vi ringrazio per la Vostra rinnovata fiducia, per un nuovo mandato.
Siamo tutti purtroppo consapevoli che il momento sociale ed economico è ancora molto difficile e serve restare insieme per portare avanti le istanze delle nostre imprese e questo lo potrò fare solo con il vostro contributo, in termini di idee e proposte.
La sezione di Confartigianato di Lissone in questi ultimi anni ha potuto contare su un Consiglio Direttivo e un Gruppo di lavoro a cui va tutta la mia rinnovata stima.
In ogni incontro è stato concesso spazio a tutti coloro che volevano portare avanti problemi, iniziative idee, ognuno per la propria categoria.
Insieme possiamo continuare a costruire tanto, ma conto sul vostro rinnovato contributo.
Quindi a nome mio e di tutto il nuovo Consiglio Direttivo voglio confermarvi che anche in questo rinnovato mandato mi impegnerò a difendere e preservare le nostre imprese e cercherò di fare in modo che Lissone continui ad essere considerata la Città dove il Saper Fare è di casa e dove l’ARTIGIANO è il protagonista.
Colgo l’occasione per ringraziare ancora una volta il nostro amico artigiano Enrico Mosca che in questi anni ha tanto contribuito alla buona riuscita di tutte le iniziative sia per la sezione di Confartigianato di Lissone che per la nostra Città. Grazie Enrico!
Voglio ringraziare il Presidente Giovanni Barzaghi e il Segretario Generale Paolo Ferrario, la Responsabile dell’ufficio Simona Viganò e tutto il suo Staff e tutta la struttura di APA Confartigianato Milano – Monza e Brianza per il buon esito della serata, un ringraziamento a tutta l’Amministrazione Comunale per la loro presenza, dal Sindaco Concettina Monguzzi, al Vice Sindaco Elio Talarico, l’Assessore Giovanni Angioletti e l’Assessore Domenico Colnaghi
Giovanni Mantegazza
Foto Nuovo Consiglio Direttivo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Comments Off

Giappone: i giovani e l’artigianato

Pubblicato il 20 marzo 2015

La sezione di APA Confartigianato di Lissone prosegue la collaborazione con la più importante scuola di artigianato giapponese, la TASK  – Traditional  Arts Super College of Kyoto – alla scoperta dei valori dell’artigianato tradizionale giapponese, organizzando la mostra “GIAPPONE: I GIOVANI E L’ARTIGIANATO, un percorso tra tradizione e innovazione”, in esposizione dal 21 marzo e fino al 5 aprile al Museo d’Arte Contemporanea di Lissone (Viale Padania n° 6).

Questa mostra rappresenta un punto importante a salvaguardia dei prodotti di artigianato d’eccellenza: botteghe e saperi che si tramandano in tradizioni millenarie, ma che nella nostra epoca rischiano di sparire ed i Maestri Artigiani di Lissone vogliono proseguire la propria mission legata alla conoscenza e all’interscambio delle eccellenze dell’artigianato nel mondo.

L’evento è realizzato in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Lissone, il Museo d’Arte Contemporanea e con il patrocinio del Consolato Generale del Giappone a Milano.

Invito 2015 mail

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Comments Off

Registro Comunale delle Unioni Civili

Pubblicato il 17 marzo 2015

Domani in Consiglio Comunale si discuteranno 2 mozioni una del M5S e l’altra di SEL / PD sul “riconoscimento delle Unioni Civili attraverso l’istituzione dei un registro comunale”.

Leggendo i testi delle mozioni si citano gli articoli 2 e 3 della Costituzione Italiana, noi vorremmo citare anche l’articolo 29: “La Repubblica riconosce i diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio. Il matrimonio è ordinato sull’eguaglianza morale e giuridica dei coniugi, con i limiti stabiliti dalla legge a garanzia dell’unità familiare”.

Un autorevole commento viene dal Papa: “con riferimento alla nota diramata dal Vicariato di Roma si chiarisce, per chi ne avesse ancora bisogno e senza possibilità di appello, quale sia la posizione della Chiesa Cattolica riguardo alle unioni civili: Papa Francesco non ha mai parlato di riconoscimento né tanto meno di equiparazione, ma di accoglienza e di rispetto.” (http://www.online-news.it  – 19 Gennaio 2014)

Vedremo cosa faranno i Cattolici al momento di votare.


Comments Off



Articoli Recenti