L’arte di arrampicarsi sui vetri

Pubblicato il 17 ottobre 2014

Questa Amministrazione magari ha qualche carenza di competenza in settori chiave (come il Commercio) ma certo non manca della capacità di sapersi arrampicare sui vetri come e meglio di tanti altri.

Ieri sera in Consiglio Comunale si è discussa l’interpellanza di Stefano Battocchio riguardo alla nomina di Beatrice Sala a Presidente di Farmacie Spa ed in particolare la richiesta di informazioni di come questa nomina sia avvenuta nel rispetto dello statuto in vigore.

Anche noi avevamo scritto in proposito http://www.lissoneinmovimento.it/2014/09/26/3546/, ma le risposte date in Consiglio Comunale vanno ben oltre ogni capacità immaginativa di noi comuni esseri umani. Vi conviene leggerla per diletto personale RISPOSTA A INTERPELLANZA PROT. 34473 (1)

Non riusciamo nemmeno a commentare quello che hanno scritto e detto. Una per tutte: “esperienza maturata nella redazione di bilancio della ditta di famiglia (ditta individuale)”. Ma questa amministrazione conosce la differenza di un Bilancio di una Spa da quello di una ditta individuale?

L’unica frase condivisibile in tutta la risposta è: “Si è voluto dare fiducia ad una persona giovane che si è proposta dimostrando volontà di affrontare con impegno  un incarico importante e nuovo per lei, valorizzando così risorse giovanili e offrendo possibilità di crescita professionale” – notiamo con piacere la contraddizione con tutto quanto detto prima che sta negli aggettivi “importante e nuovo”. 

Se la risposta all’interpellanza fosse stata questa unica frase, avremmo rispettato la scelta.


Nessun commento »

La prima elementare della comunicazione

Pubblicato il 14 ottobre 2014

Oggi 14 Ottobre esce sul sito del Comune (sezione “se ne parla in Città” “GIOSTRE O FRITTELLE?”) una comunicazione con un pò di errori di ortografia e con una data postuma (15 Ottobre)

GIOSTRE O FRITTELLE?
Eccola! Per un altroanno, dal 18 al 20 ottobre, la storica sagradi Lissone, ormai nel cuore e sul calendario dei lissonesi per fare festa congiostre per grandi e piccini, attrazioni,  bancarelle e la tradizionaletorta paesana. Appuntamento in piazza degli Umiliati dalle 9 alle 23.

Lunedì 20 ottobre mercato ampliato, con bancarelle ricche di  numerosiarticoli e vendita di prodotti tipici. La sagra è anche un momento perritrovarsi in famiglia, pranzare insieme, passeggiare tra le giostre gustandouna frittella o dello zucchero filato, insomma godersi un aspetto diverso dellacittà.

Lissone, 15/10/2014

Con tutti gli insegnanti e giornalisti che ci sono in Giunta, un bel 4– in ortografia.


2 Commenti »

I simboli di Lissone

Pubblicato il 4 ottobre 2014

Ci hanno segnalato che da qualche giorno sul retro del Palazzo del Mobile, oltre alle erbacce, è comparso un manufatto che potrebbe essere una voliera o forse più probabilmente un pollaio (vedi foto).

Speriamo che, come il totem, i banner e i divanetti, non sia un’altro simbolo che rappresenti Lissone Città del design e dell’arredo


Commenti disabilitati

Le feste col “contagoccie”

Pubblicato il 2 ottobre 2014

Ieri sul sito del Listone è apparso un post che facendo riferimento alla Festa dell’Uva (che detto fra noi ha avuto un grande successo) ha segnalato: “crescono anche le lamentele giustificate dei residenti: rumore, difficoltà di accesso alle proprie case, sporcizia sulle strade il giorno dopo… E, ammettiamolo, non sono proteste del tutto senza ragione”.

Da un’Amministrazione ci sia aspetta se non collaborazione almeno apprezzamento per chi organizza a spese proprie queste manifestazioni di successo e non di certo dire “diamoci una regolata”.

Per fortuna su FB c’è chi nella maggioranza ha preso le distanze da questa posizione del Listone (Lista per Concetta), manca all’appello l’opinione di SEL, IDV e PD (quella del Listone la sappiamo).

Poi sull’utilizzo di altre aree cittadine per eventi (senza però precludere ai commercianti del centro di fare le feste in centro) siamo perfettamente d’accordo, tant’è che il Comitato di Quartiere Rutunda, Vialort e CIM vorrebbe organizzare un mercatino nella zona CIM (Piazzale di fronte al distributore di benzina) ma a quanto pare i documenti che dovrebbe preparare l’ufficio competente non arrivano.


Commenti disabilitati

Confusione sui divanetti

Pubblicato il 29 settembre 2014

Pensavamo di aver capito qualcosa sulla logica scellerata che aveva guidato la scelta dei divanetti di Piazza Libertà, ma un intervento del Sindaco sul Cittadino di sabato scorso ci fa pensare che c’è qualcosa che non quadra. Ci pareva di aver capito che i divani erano stati ideati da uno studio di architettura lissonese e realizzati da un’azienda torinese. Ma il Sindaco sul Cittadino dichiara: “Non potevamo farle realizzare in città perchè il brevetto è di una ditta torinese

Brevetto? Ma non era un prodotto “unico” disegnato per Lissone?

Se c’era il brevetto vuol dire che il prodotto esisteva già e che potrà essere comprato da chiunque (a cui non dispiaccia di spendere è più di 1000€ l’uno), oppure il brevetto è solo sui materiali? Perchè se è così potevano essere realizzate da chiunque comprando il materiale dalla ditta di Torino.

E poi perchè il bando su Sintel?

Domande che sicuramente non avranno risposta.


Commenti disabilitati

Sempre in merito alla nomina di Presidente di Farmacie Spa

Pubblicato il 26 settembre 2014

Avevamo fatto due richiesta all’URP e poi via posta certificata al Sindaco riguardo la nomina a Presidente di Farmacie Spa. (Vedi post http://www.lissoneinmovimento.it/2014/09/08/una-richiesta-allurp-su-farmacie-spa/)

La prima richiesta: i CV arrivati.

Il Sindaco ci risponde che ne sono arrivati 2 (uno che ci ha allegato alla risposta e l’altro presente sul sito del Comune).

CV 1: brillante laureata in matematica con 110 e lode, che attualmente lavora in una società di assicurazione con l’incarico per la “determinazione dei premi delle polizze assicurative per singola garanzia” ; nel passato aveva lavorato in un’azienda famigliare di trasporti (gestione contabilità) e prima ancora in un’azienda informatica come Consulente.

CV 2: medico in pensione, anche lui laureato con 110 e lode e una carriera medica di 31 anni in diverse strutture ospedaliere, con un Master ed esperienze di insegnamento.

Seconda richiesta: visto che lo statuto con gli INDIRIZZI PER LA NOMINA E LA DESIGNAZIONE DEI RAPPRESENTANTI DEL COMUNE E PER LA NOMINA DEI RAPPRESENTANTI DEL CONSIGLIO COMUNALE PRESSO ENTI, AZIENDE ED ISTITUZIONI prevede all’art. 3, comma 1 che “I rappresentanti del Comune o del Consiglio Comunale presso Enti, Aziende ed Istituzioni debbono possedere una comprovata competenza derivante da attività di studio e/o professionali compiute e/o da specifiche esperienze maturate per funzioni svolte presso Enti o Aziende pubbliche o private in relazione all’incarico da ricoprire” avevamo chiesto al Sindaco di dare delle delucidazioni in merito alla scelta fatta.

Risposta testuale: “Si precisa che dal CV della persona (incaricata) sono desumibili le specifiche esperienze e competenze maturate relative alla copertura dell’incarico”.

In conclusione: secondo voi il Presidente di Farmacie Spa è la persona con CV1 o CV2?


Commenti disabilitati

Si parla di Diritto allo Studio con annessi e connessi

Pubblicato il 25 settembre 2014

Stasera in Consiglio Comunale si parlerà di Diritto allo Studio. A proposito, ci è stato segnalato che alle scuole Aldo Moro una classe non ha posto in mensa e deve adattarsi a mangiare nell’ex biblioteca della Scuola, che non è certo un luogo che stimola l’appetito.

La classe (una terza) è sempre la stessa e la lamentela è proprio questa: se non c’è posto per tutti in mensa che almeno questa soluzione di ripiego sia fatta a rotazione fra tutte le classi.

PS ricordiamoci che questa Amministrazione ha speso 570.000€ per il rifacimento del refettorio della Aldo Moro – riferimento Il Listone “Cosa abbiamo fatto”)


Commenti disabilitati

I divanetti di Piazza Libertà

Pubblicato il 24 settembre 2014

Qualcuno ha scritto un post dicendo che “i divanetti spaccano” intendendo che come per tutte le opere innovative viene stimolata la discussione pro e contro.

Riassumiamo un po la discussione.

Perchè sono stati fatti: fanno parte di un progetto che dalla delibera di Giunta dice “… progetto “Itinerari dell’attrattività del Distretto” che muovono dalla necessità di valorizzare il  sistema legno-arredo-design quale elemento di riconoscibilità e identità locale; …. promuovere, contestualmente all’esposizione internazionale, Expo 2015, il sistema produttivo-commerciale locale”

Come sono stati fatti:

a) il design: secondo le opinioni espresse su FB sembra che sia stata progettata dallo studio Ghigos (che ha progettato anche altre cose in questo ambito) ma che ha scelto una linea di prodotti chiamata S1 che risulta essere disegnata dall’architetto belga Pieter Jamart. Quindi diamo per buona una collaborazione Italo-Belga.

b) la produzione: non ci sono dubbi, la produzione è stata fatta da una società torinese.

Come è avvenuta la selezione:

La nostra amministrazione ha proceduto ad un’assegnazione mediante “bando” fatto su piattaforma SINTEL (quella dove vanno i fornitori della PA) con inserimento il 2 Luglio 2014 e fine delle offerte ore 10.00 del 4 Luglio 2014. Insomma una gara Speedy Gonzales. Oltretutto non siamo riusciti a trovare il capitolato di gara che per fare un’offerta di questo genere (progettazione, stima dei costi dei materiali, eventuale prototipazione, stima dei costi di produzione) in tempi cosi brevi deve essere per forza di cose molto ben articolato. Ma il capitolato, noi umani, non riusciamo a sapere dove sia.

In conclusione: senza entrare nel merito dei costi e dell’utilità di questi divanetti per rispondere all’obiettivo di progetto, che deve valorizzare il sistema produttivo-commerciale locale è stato fatto da un’azienda torinese e da una collaborazione (mettiamola cosi) tra un designer locale e forse uno belga.

Guardatevi intorno: siamo su Scherzi a Parte


Commenti disabilitati

IMPRESA LOMBARDIA: ULTIMA TAPPA A MILANO

Pubblicato il 19 settembre 2014

Regione Lombardia, in collaborazione con Finlombarda SpA e Federfidi, conclude  il road show di 12 tappe sul territorio per confrontarsi direttamente con le imprese e far conoscere le iniziative e le opportunità che ha attivato.

Il prossimo appuntamento è a Milano il 24 settembre alle ore 14.30, Sala Biagi presso Palazzo Lombardia – Piazza Città di Lombardia, 1 – Milano- Nucleo 4

Per il programma, programma MILANOx

Per la scheda di adesione,  Scheda adesione_milano


Commenti disabilitati

Anniversario: 60 anni di matrimonio

Pubblicato il 18 settembre 2014

Oggi, Citterio Gino e Brambilla Anna festeggiano i 60 anni di matrimonio

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A loro gli auguri sinceri di Lissone in Movimento


Commenti disabilitati



Articoli Recenti